PROVINCE
Associazioni e servizi
patronato banner
facebook

bvenecomune

bvenecomune

bvenecomune
Home | Notizie Principali | News | Il Consiglio regionale del Lazio ha approvato ieri pomeriggio, con voto unanime, la legge sui beni confiscati alle mafie.  
  • Il Consiglio regionale del Lazio ha approvato ieri pomeriggio, con voto unanime, la legge sui beni confiscati alle mafie.
    Un'agenzia per la gestione degli immobili, un fondo di rotazione per l'estinzione delle ipoteche e uno di garanzia per agevolare l'accesso al credito dei destinatari dei beni


    Un'agenzia per la gestione degli immobili, un fondo di rotazione per l'estinzione delle ipoteche e uno di garanzia per agevolare l'accesso al credito dei destinatari dei beni. È quanto istituisce quella che è in Italia la prima legge in materia varata da una Regione. Nel Lazio, i beni confiscati alle organizzazioni criminali sono 328, del valore di 100 milioni di euro: già avviate molte procedure di assegnazione per il loro riutilizzo per fini sociali.
    Gli emendamenti introdotti dall'aula hanno recepito alcune indicazioni emerse durante il dibattito. Le difficoltà maggiori rilevate proprio nella «promozione dell'uso sociale dei beni confiscati alle organizzazioni criminali», sono tre: assenza di un piano organico, mancanza di sistematicità e carenza di continuità. E tre sono gli strumenti di risposta: un'agenzia e due fondi regionali. Il Lazio crea così un'agenzia interna agli uffici regionali e senza costi aggiuntivi.


    Fonte: Il Tempo



In Primo Piano | Eventi | Progetti | Bandi