PROVINCE
Associazioni e servizi
patronato banner
facebook

bvenecomune

bvenecomune

bvenecomune
Home | Notizie Principali | News | l' Assessore Cecchini alla presentazione dei corsi delle ACLI di Roma: "Gli immigrati, risorsa preziosa per il nostro paese"  
  • l' Assessore Cecchini alla presentazione dei corsi delle ACLI di Roma: "Gli immigrati, risorsa preziosa per il nostro paese"
    Pomeriggio di festa quello vissuto ieri, giovedì 8 ottobre, alle ACLI di Roma in occasione della presentazione dei corsi di italiano e informatica per gli stranieri, alla presenza dell'assessore della provincia Claudio Cecchini
     


    "Grazie di quello che fate per noi, perchè qui ci sentiamo proprio come a casa, anzi come a Casa italia!"  Così ha commentato Liliana, una "studentessa" rumena, assidua frequentatrice del corsi di alfabetizzazione informatica organizzati dalle ACLI di Roma. Questo era il clima che si respirava ieri, giovedì 8 ottobre, alla salaconferenze delle ACLI di Roma in occasione dell'incontro di presentazione del nuovo ciclo dei corsi di italiano e informatica per stranieri e della consegna dei diplomi ai corsisti dell'anno passato. Sono intervenuti l'Assessore alle politiche sociali della provincia Claudio Cecchini, il Presidente delle ACLI Regionali Lidia Borzì e il Presidente delle ACLI di Roma Gianluigi De Palo. Tutti sono stati concordi nel ribadire l'importanza e il prezioso contributo che gli immigrati apportano alla nostra società. Come ha ribadito l'assessore Cecchini: "Forse non ci rendiamo conto che affidiamo proprio a loro ciò che abbiamo di più caro: i nostri genitori, i nostri figli e i nostri disabili."Un  grande segno di fiducia  verso queste persone ,che molto spesso sono costrette a lavorare in condizioni di grande difficoltà soprattutto quando sono a contatto con persone anziane o malate, traspare, dunque, dalle parole dell'Assessore Cecchini che ha sottolineato "l'importanza di non fermarsi quì ma di andare avanti, con ulteriori iniziative rivolte a favorire una migliore e più rapida integrazione degli stranieri nel nostro paese, attraverso la riduzione dei tempi burocratici per ottenere la cittdinanza, il proseguio e l'incrementoi delle iniziative di cui le ACLi di Roma si sono fatte promotrici"
    Il Presidente delle ACLI Regionali Lidia Borzì ha invece evidenziato le difficoltà incontrate dagli immigrati nel momento in cui approdano in una nuova terra, che del resto sono le medesime incontrate da lei stessa nel suo trasferimento dalla Sicilia al centro Italia. Proprio facendo riferimento al suo esempio, alle difficoltà incontrate all'inizio che però non le hanno impedito di raggiungere la posizione tuttora occupata, ha incoraggiato i partecipanti di non arrendersi di fronte agli ostacoli che incontrano quotidianamente, ma di perseverare e non perdere la speranza.
    Lo spirito di accoglienza e il "fare con amore" delle ACLI è stato al centro dell' intrervento del Presidente delle ACLI provinciali, Gianluigi de Palo, che ha evidenziato l'impegno profuso dall'associazione non solo per la buona riuscita dei corsi ma e soprattutto per creare un ambiente e un clima di accoglienza e massima disponiblità che permettesse agli immigrati di sentirsi veramente a casa. Questo ha fatto la differenza.
    "Abbiamo sempre incontrato persone con il sorriso, pronte ad aiutarci ogni volta ne avessimo bisogno e che, sempre con il sorriso, ci hanno aiutato ad apprendere l'italiano e ad utizzare il computer attraverso dei corsi utilissimi e persino gratuiti!", ha affermato un'altra assidua frequentatrice dei corsi. A fronte di quest'esperienza le ACLI stanno organizzando altre attività come un corso di infermieristica che avrà inizio a gennaio e le cui iscrizioneisono già aperte, e uno di cucina italiana accolto da fragorosi applausi ed entusiasmo generale.
    L'assessore ha poi consegnato, ai corsisti dello scorso anno, gli attestati di frequenza che con orgoglio hanno mostrato per la foto di rito.
    Al termine dell'incontro le ACLi di Roma hanno offerto udan rinfresco a base di pizza margherita e pizza con la nutella, cibi simbolo della nostra terra, e di altre pietanze "esotiche"preparate, invece, da qualcuno dei nostri studenti.



    Fonte: Redazione Acli di Roma
In Primo Piano | Eventi | Progetti | Bandi