PROVINCE
Associazioni e servizi
patronato banner
facebook

bvenecomune

bvenecomune

bvenecomune
Home | Province | Roma | Le associazioni verso una nuova stagione: Terzo settore: gli errori, il futuro" convegno organizzato il 16 e 17 ottobre a Roma da Redattore Sociale, Famiglia Cristiana, Edizioni dell'Asino.   
  • Le associazioni verso una nuova stagione: Terzo settore: gli errori, il futuro" convegno organizzato il 16 e 17 ottobre a Roma da Redattore Sociale, Famiglia Cristiana, Edizioni dell'Asino.

    S'intitola "Terzo settore: gli errori, il futuro" il convegno organizzato il 16 e 17 ottobre a Roma da Redattore Sociale, Famiglia Cristiana, Edizioni dell'Asino. Oltre 300 persone chiamate a stilare la "carta per il futuro"



    Imparare dagli errori per dare vita a una nuova stagione del terzo settore. E' con questo obiettivo che il 16 e 17 ottobre si riuniranno all'Angelicum di Roma più di 300 dirigenti e operatori del non profit italiano: dall'associazionismo all'impresa sociale, dal volontariato di base alla cooperazione internazionale. "Terzo settore: gli errori, il futuro" è un incontro organizzato da un gruppo inedito di soggetti dell'editoria e della cultura: il settimanale dei Paolini "Famiglia Cristiana", sempre al centro del dibattito sociale e politico e anche tra i più attenti osservatori dell'impegno civile organizzato; l'agenzia giornalistica quotidiana "Redattore Sociale", edita dal 2001 dalla Comunità di Capodarco; le "Edizioni dell'Asino", nuova casa editrice di libri su temi sociali promossa dal critico e scrittore Goffredo Fofi e da Giulio Marcon (Lunaria).
    A orientare il dibattito, dopo l'apertura di don Vinicio Albanesi, sono stati chiamati sei personaggi di una certa levatura, anch'essi in qualche misura "esterni". L'ex sindacalista Pierre Carniti, l'economista Marco Vitale, lo scienziato Wolfgang Sachs, un'autorità morale come monsognor Giovanni Nervo, lo stesso Goffredo Fofi e il fondatore del Censis Giuseppe De Rita. Ma altrettanto protagonisti saranno coloro che daranno vita al dibattito, il quale sarà regolato da una norma "rivoluzionaria" per i convegni sul terzo settore: la limitazione di ogni intervento a non più di 5-6 minuti. Non ci saranno "maestri", ribadiscono gli organizzatori. Quella di Roma dovrà una "riflessione corale", dove ci si aspettano "parole sincere, efficaci, forti e generose". Per uscirne con un documento - la "carta per il futuro del terzo settore" - da usare come base per "un nuovo periodo storico in cui l'impegno sociale pesi di più nelle scelte politiche e negli atteggiamenti sociali". Per il programma completo e, via via, i materiali del convegno:
    www.presenzesociali.org.



    Fonte: Ufficio Stampa Regione Lazio

     

In Primo Piano | Eventi | Progetti | Bandi