PROVINCE
Associazioni e servizi
patronato banner
facebook

bvenecomune

bvenecomune

bvenecomune
Home | Notizie Principali | News | La regione Lazio approva il piano di prevenzione per gli infortuni sul lavoro  
  • La regione Lazio approva il piano di prevenzione per gli infortuni sul lavoro
    In arrivo più ispettori e 5 milioni ogni anno per il triennio 2009-2011. Montino: "Oltre 2 milioni di euro del finanziamento saranno utilizzati per incrementare di circa 50 unita' di personale i servizi Presal delle Asl che saranno potenziati con figure professionali tecniche e tecnici laureati"


    La Giunta regionale ha approvato oggi il Piano per la prevenzione degli infortuni e delle malattie sul lavoro per il triennio 2009-2011. "Il provvedimento, finanziato con 5 milioni di euro per ogni anno, mette a regime le politiche regionali per la sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro con precisi obiettivi ed attivita' - ha spiegato il vicepresidente della regione, Esterino Montino, al termine della seduta di Giunta - Oltre 2 milioni di euro del finanziamento saranno utilizzati per incrementare di circa 50 unita' di personale i servizi Presal delle Asl che saranno potenziati con figure professionali tecniche e tecnici laureati".
    Il Piano prevede lo sviluppo dei sistemi informativi e le attivita' di comunicazione scientifica, la formazione del personale, dei lavoratori e delle nuove generazioni. Un capitolo specifico e' dedicato alla prosecuzione del Piano regionale amianto. Settecentomila gli euro che saranno dedicati all'assistenza, informazione e formazione dei lavoratori e loro rappresentanti nelle piccole e medie imprese. Oltre 200 mila euro saranno utilizzati per la formazione degli studenti nelle scuole superiori. E sono 450 mila gli euro stanziati per la prosecuzione del Piano regionale amianto e per la mappatura dei materiali che contengono la sostanza. Montino ha ricordato che "le politiche della regione Lazio in tema di prevenzione degli infortuni e salute nei luoghi di lavoro saranno ulteriormente implementate anche attraverso un finanziamento pari a 1,9 milioni di euro messo a disposizione proprio in questi giorni dal ministero del Welfare. La somma che sara' utilizzata per la formazione dei datori di lavoro, delle scuole, dei rappresentanti dei lavoratori e dei neoassunti sara' gestita in collaborazione con l'assessorato regionale all'Istruzione".


    Fonte: Ufficio Stampa Regione lazio

In Primo Piano | Eventi | Progetti | Bandi