PROVINCE
Associazioni e servizi
patronato banner
facebook

bvenecomune

bvenecomune

bvenecomune
Home | Notizie Principali | News | 19-20 MARZO: LE ACLI IN 300 PIAZZE PER LA “LEGALITA’ NEL LAVORO”  
  • 19-20 MARZO: LE ACLI IN 300 PIAZZE PER LA “LEGALITA’ NEL LAVORO”
    Roma, 12 marzo 2010Anche per il lavoro esiste in Italia una «emergenza legalità». Ne sono convinte le Acli che venerdì 19 e sabato 20 marzo saranno presenti in più di 300 piazze italiane per dire «basta alla cultura e alla pratica del lavoro nero».

    E' la campagna Diritti in Piazza 2010 dedicata al tema della "legalità nel lavoro": 2700 tra operatori e volontari del Patronato Acli saranno impegnati nelle piazze ad informare i cittadini su diritti e doveri di lavoratori e datori di lavoro, con riferimento particolare alla regolarità delle retribuzioni, il rispetto degli obblighi contrattuali, la correttezza dei versamenti contributivi, la sicurezza sul lavoro e il lavoro domestico.

    "Il lavoro nero non è un ammortizzatore sociale"

    «La crisi economica non può essere un alibi per tollerare l'illegalità - affermano le Acli - Il lavoro nero non può essere considerato un ammortizzatore dell'economia o un surrogato del welfare. Bisogna assumersi la responsabilità di rispettare e le regole; dire basta alla cultura e alla pratica del lavoro nero; conoscere e riconoscere l'importanza del rispetto delle norme di sicurezza sul lavoro; avviare processi di regolarizzazione per i lavoratori immigrati che, senza diritti e in situazioni spesso di grave sfruttamento, sostengono la nostra economia e si prendono cura delle nostre famiglie; ridurre le disuguaglianze che alimentano l'esclusione sociale».

    Il giorno libero delle donne (in)visibili


    Oltre alla presenza nelle piazze e all'apertura straordinaria delle sedi sul territorio, la campagna Diritti in Piazza 2010 prevede una serie di iniziative, convegni e manifestazioni, di carattere locale e nazionale. Il primo appuntamento giovedì 18 marzo, a Roma, alle ore 16 a Palazzo Marini, dedicato al lavoro di cura nelle famiglie italiane: "Il giorno libero delle donne (in)visibili". Con la partecipazione del sottosegretario del ministero della Salute Eugenia Roccella. Per l'occasione verrà distribuita una guida agile e un piccolo calendario con le istruzioni e le scadenze per mettere e mantenere in regola le lavoratrici domestiche.


    Sul sito
    www.patronato.acli.it  tutte le informazioni sulle piazze coinvolte, le sedi aperte, gli appuntamenti in programma

In Primo Piano | Eventi | Progetti | Bandi