PROVINCE
Associazioni e servizi
patronato banner
facebook

bvenecomune

bvenecomune

bvenecomune
Home | Notizie Principali | News | “Il valore sociale dello Sport”   
  • “Il valore sociale dello Sport”

    Tappa nel Lazio del Tour del Presidente nazionale US ACLI, venerdì 10 dicembre, ore 15, presso l'Istituto Sacro Cuore, via Marsala, 42, Roma

            


    Alla vigilia dell’annunciato e discusso sciopero dei calciatori, previsto per la prossima giornata di campionato, poi revocato, l’Unione Sportiva delle ACLI del Lazio (US ACLI Lazio), organizza un seminario di riflessione sul valore sociale dello sport.
    L’appuntamento, previsto per domani venerdì 10 dicembre, alle ore 15, presso l’Istituto Salesiano de Sacro Cuore (via Marsala, 42, Roma), si inserisce nel “tour del Presidente nazionaledell’ US ACLI Marco Galdiolo, che ha fatto tappa già in Veneto e «rispondendo a una volontà emersa all’ultimo congresso nazionale del Movimento – precisa Umberto Soldatelli, presidente regionale dell’US ACLI Lazio e consigliere regionale del Coni – intende essere innanzitutto un momento di ascolto della base, del tessuto associativo, la cui attività sul territorio è riconosciuta ben al di fuori delle ACLI. Vogliamo inoltre valorizzare il rapporto sinergico con le ACLI e i servizi come il Patronato ACLI o il CAF ACLI, all’insegna di un lavoro di integrazione di sistema».
     
    L’US ACLI Lazio conta 450 società aderenti, con 58mila tesserati. Una splendida realtà che mette a disposizione persone qualificate, spazi e opportunità per praticare molteplici specialità sportive, destinate a tutta la famiglia, bambini, giovani, adulti, anziani e disabili.
     
    «Crediamo che lo sport sia un valore trainante nei processi di cittadinanza attiva e di coesionesociale – sostiene Lidia Borzì, presidente regionale ACLI Lazio -. Diventa pertanto imperativo offrire spazi di partecipazione, utili a far scoprire le responsabilità, il diritto e il piacere di essere cittadini a pieno titolo. E in questo lo sport può fare molto. Uno sport, però, inteso non come quello spettacolaristico e milionario che ci viene rappresentato dai mezzi di comunicazione, finalizzato solo al risultato, alla prestazione fine a se stessa, alla performance costi quel che costi. Lo sport di cui noi parliamo, di cui l’Unione Sportiva si fa rappresentante, è lo sport di cittadinanza, lo sport di tutti che mira a rendere esigibili i diritti, favorendo l’inclusione e la crescita delle persone».
     
    All’incontro di domani parteciperanno rappresentanti di tutte le società sportive affiliate, dei circoli che svolgono attività sportiva con le ACLI, oltre, naturalmente, ai presidenti provinciali delle ACLI e dell’US ACLI del Lazio e a Pierpaolo Napolitano, responsabile nazionale dello Sviluppo Associativo delle ACLI. Ci sarà anche mons. Gaetano Lugano, direttore dell'Ufficio per la Pastorale del tempo libero, turismo e sport del Vicariato di Roma.
     
     
In Primo Piano | Eventi | Progetti | Bandi