PROVINCE
Associazioni e servizi
patronato banner
facebook

bvenecomune

bvenecomune

bvenecomune
Home | Notizie Principali | News | Fondo solidarietà mutui prima casa  
  • Fondo solidarietà mutui prima casa

    È definitivamente entrato in vigore il Fondo di solidarietà per i mutui per l'acquisto della prima casa, che prevede, per le famiglie in difficoltà, la possibilità di sospendere il pagamento delle rate per un periodo massimo di 18 mesi e la copertura delle spese collegate allo spostamento del mutuo.

     



    L’assessore provinciale di Frosinone con delega alla difesa del consumatore, Francesco Trina, ha recentemente annunciato che il Fondo di solidarietà per i mutui per l’acquisto della prima casa è finalmente realtà. “Il regolamento pubblicato – spiega Trina –  definisce i soggetti beneficiari, i requisiti per poter ottenere l'agevolazione, l'ammontare del beneficio ma anche agli adempimenti a carico delle banche, i casi in cui scatterà la revoca delle agevolazioni, e le modalità di presentazione della domanda. Potranno perciò accedere al beneficio i titolari di un mutuo che non sia superiore a 250 mila euro, in ammortamento da almeno un anno, che abbiano un indicatore Isee non superiore ai 30 mila euro relativo ad un immobile non di lusso e che, successivamente alla stipula del contratto, siano impossibilitati a pagare le rate per una serie determinata di eventi che vanno dalla perdita del posto di lavoro, per quelli a tempo indeterminato, alla scadenza del contratto per quelli parasubordinati (o assimilati) che non siano riusciti a stipulare un nuovo rapporto di lavoro per almeno tre mesi. Si potrà richiedere la sospensione del mutuo anche in caso di morte o insorgenza di non autosufficienza di uno dei componenti il nucleo familiare il cui reddito rappresenti il 30% di quello complessivo o a causa del pagamento di spese mediche, di assistenza domiciliare, non inferiori a 5 mila euro o per spese di manutenzioni sostenute per opere indifferibili per almeno 5 mila euro”. Coloro che siano intenzionati a usufruire di questo servizio e siano in possesso dei requisiti richiesti, dovranno presentare domanda di sospensione presso la banca in cui è in corso di ammortamento il mutuo. La banca stessa provvederà poi, entro 10 giorni, a inviare la richiesta di autorizzazione al Gestore del Fondo che, accertata la sussistenza dei requisiti, rilascerà entro 15 giorni il nullaosta; spetterà poi alla banca dare comunicazione al beneficiario dell’avvenuta sospensione.



     (Provincia di Frosinone)

In Primo Piano | Eventi | Progetti | Bandi