PROVINCE
Associazioni e servizi
patronato banner
facebook

bvenecomune

bvenecomune

bvenecomune
Home | Notizie Principali | News | Roma: tra i servizi capitolini, 400 strutture non sufficientemente attrezzate per i disabili  
  • Roma: tra i servizi capitolini, 400 strutture non sufficientemente attrezzate per i disabili

    La ricerca, condotta all’interno del progetto “Roma Mobile Guide” su 400 alberghi e ristoranti romani, ha rivelato i limiti di accessibilità ai disabili dei locali della capitale.



    “Il problema sono i piccoli alberghi, i bed and breakfast e i ristoranti del centro storico” ha affermato Silvia Pontesilli, presidente dell’associazione Roma nel sociale, nel corso della presentazione del progetto “Roma Mobile Guide”. Le uniche strutture adeguate ad accogliere persone con disabilità sono risultate i grandi hotel di lusso, che tuttavia non sono economicamente alla portata di tutti: “Ci vorrebbe l’aiuto di qualcuno in Regione per riuscire a cambiare finalmente questa situazione”, ha continuato la Pontesilli, che ha poi auspicato la creazione di un tavolo di lavoro con gli albergatori e i ristoratori romani, al fine di attuare un programma serio e condiviso di interventi.  Senza dimenticare però un’ulteriore difficoltà derivante dal fatto che molti locali, a Roma, sorgono all’interno di edifici storici e che la sovrintendenza non ne permette la modifica. “Con le sovrintendenze abbiamo spesso avuto un muro contro muro- ha spiegato Antonio Guidi, delegato del sindaco di Roma per la Disabilità-. È necessario, invece, lavorare in un’ottica di collaborazione. È quello che speriamo di riuscire a fare al più presto”.

In Primo Piano | Eventi | Progetti | Bandi