PROVINCE
Associazioni e servizi
patronato banner
facebook

bvenecomune

bvenecomune

bvenecomune
Home | Notizie Principali | News | OXANA CORSO dell'US Acli vince la medaglia d'Argento nei 200 m. alle Paralimpiadi di Londra, premiata a Roma  
  • OXANA CORSO dell'US Acli vince la medaglia d'Argento nei 200 m. alle Paralimpiadi di Londra, premiata a Roma



    A Roma con una cerimonia di premiazione, promossa dall'Us Ucli, società con cui la ragazza è tesserata, è stata salutata ila rientrante Oxana Corso, vincitrice di due medaglie di argento nei 100 e nei 200 metri alle Paralimpiadi di Londra. La cerimonia si è svolta in occasione dell'avvio dell'Anno sociale per rendere omaggio ad un'atleta che, spiega un comunicato dell'Us Acli, "superando le difficoltà della vita, è riuscita a lavorare sodo e a dimostrare che, con l'impegno, ogni obiettivo è raggiungibile".
    "Oxana - ha riferito Luca Serangeli, presidente dell'Us Acli di Roma- è l'emblema dello sport pulito e noi siamo orgogliosi di averla con noi. Come orgogliosa è, ne sono convinto, l'intera città di Roma. Mi auguro che il suo esempio possa essere da stimolo per chi si avvicina alle attività, agonistiche e non. A noi delle Acli - ha detto - piacerebbe che la sua storia venisse raccontata nelle scuole per spiegare ai ragazzi come il sacrificio e l'impegno siano l'unico viatico positivo per affermarsi nella vita". L'incontro, al quale hanno preso parte, fra gli altri, Raffaele Pagnozzi, segretario generale del Coni, e Umberto Soldatelli, presidente delle Acli del Lazio, è stato aperto dal presidente delle Acli di Roma, Cristian Carrara. "La storia di Oxana - ha riferito - è per tutti noi uno stimolo, avendo lei dimostrato che il lavoro, quello vero, alla fine paga".Oxana Corso atleta dell'U.S.ACLI TERZO MILLENNIO di Roma (nata a San Pietroburgo, romana d’adozione), diciassettenne, ha vinto la medaglia d’argento nei 200m donne T35 nelle Paralimpiadi di Londra.
    L’atleta è partita in nona corsia, ma è riuscita a fare un’ottima gara e a chiudere con 33.68 (poco sopra il suo tempo personale, 33.43).
    Imprendibile la cinese Liu (che chiude in 32.72 e vince la medaglia d’oro). Dopo la gara, Oxana è apparsa emozionatissima:
    «Sono felicissima, non cosa dire, dedico questo argento a tutti i miei amici che mi hanno accompagnato in questa avventura e a tutti i compagni di Nazionale che non sono potuti venire qui a Londra con me».
     
    Oxana Corso (San Pietroburgo, 9 luglio1995) è una atleta paralimpicaitaliana specializzata nella velocità. Dal 2008 è allenata da Gianni Alessio (presidente dell’USACLI TERZO MILLENNIO DI ROMA).
    Il passato di Oxana è avvolto in un alone di mistero: non si sa come si sia procurata, o se l'abbia avuta fin dalla nascita, la cerebrolesione che ne ha fatto un'atleta paralimpica. Quello che sa di lei stessa, comincia a 3 anni, quando i coniugi Corso adottano sia lei che la sorella Olga.
    Frequenta il liceo Psico-socio-pedagogico, e da grande, a parte correre, vorrebbe fare la criminologa, passione nata guardando serie televisive che l'hanno convinta che le indagini fanno per lei. È una ragazza piena di interessi per il cinema, la musica, la lettura, tifosa della S.S. Lazio. Romantica dalla testa ai piedi, il suo colore preferito è il "rosso", colore della passione e dell'amore. Prima di gareggiare, come gesto scaramantico, le scarpe gliele allaccia il suo allenatore.

     

     

In Primo Piano | Eventi | Progetti | Bandi