PROVINCE
Associazioni e servizi
patronato banner
facebook

bvenecomune

bvenecomune

bvenecomune
Home | Province | Frosinone | IN CAMMINO VERSO IL CONGRESSO  
  • IN CAMMINO VERSO IL CONGRESSO


    Il prossimo 21 giugno le Acli di Frosinone celebreranno il loro 24° Congresso: si porrà così fine alla fase di Commissariamento che ha avuto inizio cinque anni. La decisione di riportare la democrazia nella sede provinciale nasce dai risultati raggiunti fino ad oggi, risultati che non si riferiscono ai numeri dei tesserati o dei circoli affiliati, povera è quell’Associazione che punta al mero risultato numerico, ma alla promozione dei valori che le appartengono, primi tra tutti l’onestà e la solidarietà. Ad oggi le Acli di Frosinone possono contare sulla collaborazione di altre associazioni presenti sul territorio del frusinate, alcune interne (Patronato,Caf, Fap, Enaip, Us Acli) ,altre impegnate a vario titolo nel terzo settore (Caritas Diocesana di Frosinone-Veroli-Ferentino, Associazione Europea degli Insegnanti) nonché di istituzioni pubbliche locali (Consultorio Multietnico della Asl, Istituto Magistrale “Fratelli Maccari”, Liceo Artistico“Anton Giulio Bragaglia”, Liceo Scientifico “F. Severi”). Il lavoro di rete si è dimostrato fondamentale per poter portare avanti le iniziative e le attività di aggregazione, partendo, naturalmente, dal lavoro dei circoli sul territorio, che cercano di rispondere quotidianamente ai bisogni dei propri associati, Nel passare in rassegna i possibili luoghi in cui festeggiare questo importante momento di passaggio per le Acli Provinciali, l’attenzione si è focalizzata sulla splendida Abbazia di Montecassino. La sacralità e la trascendenza dei luoghi dell’Abbazia, ma anche la drammaticità degli eventi che l’hanno vista protagonista negli anni della seconda guerra mondiale, la rendono un luogo speciale. Punto di riferimento nello sviluppo della cultura europea, l’Abbazia di Montecassino farà da cornice al Congresso che, oltre al momento di elezione, sarà occasione di confronto. A tal proposito il tema scelto è ben espresso dal titolo del Congresso “Welfare del territorio: protagonisti a confronto. Regione, comuni e associazioni progettano insieme”. I piani di zona, strumento di programmazione locale degli interventi e dei servizi socio-assistenziali, rappresentano un’occasione offerta alle comunità locali per valutare i bisogni della propria popolazione e sulla base di questi mobilitare le risorse professionali, strutturali ed economiche per garantire adeguati servizi alle persone. Capiamo bene dunque l’importanza dei piani di zona nelle politiche sociali e la necessità di adottare un metodo partecipato coinvolgendo tutti i soggetti interessati con l’intento di arginare il rischio che ci siano aree del disagio non sufficientemente rappresentate. “Puntare su un welfare plurale e su un accordo più forte tra interventi sanitari e quelli sociali significa rimettere, finalmente, al centro di ogni progetto la persona umana e non più la logica dei bilanci". E' quanto ha dichiarato Umberto Soldatelli, presidente delle Acli del Lazio e Commissario delle Acli di Frosinone in merito alla proposta di legge approvata dalla giunta regionale del Lazio sul 'Sistema integrato degli interventi e dei servizi sociali' della regione Lazio.

    (di Alessandra Testa e Valentina Colatosti - ACLI di Frosinone)

In Primo Piano | Eventi | Progetti | Bandi