PROVINCE
Associazioni e servizi
patronato banner
facebook

bvenecomune

bvenecomune

bvenecomune
Home | Province | Rieti | SERVIZIO INFORMATIVO ACLI PER IL LAVORO DOMESTICO E DI CURA   
  • SERVIZIO INFORMATIVO ACLI PER IL LAVORO DOMESTICO E DI CURA


    Le Acli Provinciali di Rieti hanno promosso per il 2013 una serie di cinque corsi informativi per Colf-Badanti e Familiari. Nel 2014 stanno proseguendo su questo importante tema di aiuto e collaborazione con le famiglie. Il 5 giugno 2014 presso la sede provinciale delle Acli di Rieti si è conclusa la 6 ª edizione del corso informativo “Assistenza Persone Anziane” con la partecipazione interessata e collaborativa di circa 20 persone. I corsi informativi promossi dalle Acli hanno lo scopo di offrire un momento di formazione a chi svolge un servizio tanto importante e delicato nelle famiglie, promuovendo conoscenza, consapevolezza ed anche abilità nuove. Sono stati rilasciati complessivamente circa 150 attestati di partecipazione alle persone che hanno frequentato il corso, molto utile e gradito da tutti i partecipanti, e sono state tutte inserite in un albo esposto presso la sede Acli per consultazione rapida per le famiglie che chiedono questo servizio. Radicata, diffusa, necessaria, la presenza delle assistenti familiari, le badanti, conti-nua ad accompagnarci, nonostante la perdita di potere d’acquisto delle famiglie. Il lavoro di cura rimane una risposta essenziale ai bisogni di assistenza nel nostro Paese. Prendersi cura di un anziano è un'esperienza umana piena di emozioni. Consente di rendere profondo il legame con la persona di cui si ha cura, ma significa anche scontrarsi, in solitudine, con le fatiche quotidiane dell'assistenza. Nei mesi di ottobre e novembre le Acli Provinciali di Rieti hanno esteso alla Provin-cia la necessità di formare colf-badanti e familiari, organizzando il corso informativo “Assi-stenza Persone Anziane” nel Comune di Amatrice in collaborazione con il Sindaco, Sergio Pirozzi, il Vice-Sindaco Piergiuseppe Monteforte e la parrocchia di S. Agostino. L'11 novembre sono stati consegnati gli attestati di frequenza al corso informativo. Un successo di partecipazione e di contenuti. 30 i partecipanti in prevalenza italiani, che hanno partecipato al corso sui temi collegati al lavoro domestico e all’assistenza agli anzia-ni con rilascio di attestato di partecipazione, con momenti di approfondimento su temi fiscali, previdenziali e sulle questioni legali, diritti e doveri nel rapporto di lavoro, cura e igiene dell’anziano, questioni di alimentazione. “Siamo molto contente per questa iniziativa delle Acli e siamo soddisfatte per le informazioni preziose che abbiano ricevute. Ci aspettiamo che questi momenti proseguano anche con altri temi”. Queste sono state le testimonianze di grande soddisfazione dei partecipanti. Hanno ringraziato le Acli per questa iniziativa che ha dato alla loro esperienza un valore aggiunto. Nei mesi di novembre e dicembre 2013 è stato organizzato il corso informativo “As-sistenza Persone Anziane” anche nella zona di Osteria Nuova presso la Grotta dei Massacci, località romanica sulla Via Salaria dove confluiscono quattro grandi Comuni della Provin-cia di Rieti (Frasso Sabino, Poggio Moiano, Scandriglia e Poggio Nativo). Il corso è stato organizzato con la collaborazione del Sindaco del Comune di Frasso Sabino, Antonio Statu-ti, e del parroco Don Pierangelo Iacobelli. I partecipanti al corso, seguito con interesse e soddisfazione, sono in maggioranza italiani di giovane età. Il 12 dicembre 2013, al termine del corso informativo, sono stati consegnati 39 attestati di frequenza e partecipazione. Il settore della cura, finora occupato in via quasi esclusiva da donne immigrate, vede adesso l’interesse di molte italiane, concentrate nel segmento del lavoro a ore e si registra anche la presenza di uomini. Un incremento notevole è stato riscontrato per le richieste di iscrizione al registro delle Acli che permette l'incrocio domanda/offerta di assistenza. E' in atto un vero e proprio cambiamento culturale che coin-volge famiglie e lavoratrici e che ri-guarda soprattutto la consapevo-lezza di ciò che il rapporto di lavo-ro nell’ambito dell’assistenza agli anziani – specie se non autosuffi-cienti – richiede in termini di “an-tiche sapienze”, professionalità e competenze, relazione e legami. Le Acli favoriscono le occa-sioni di aggregazione ed incontro conviviale per coltivare le relazioni tra associate in una logica di reci-proco sostegno. Ma, ancora di più, le Acli hanno rilevato che lo spazio fisico, relazionale, mentale del lavoro domestico è estremamente complesso perché si occupa del lavoro di cura e dell'assistenza familiare, per la tutela di un welfare familiare che va incontro alle nuove esigenze delle famiglie, di chi cura e di chi viene curato. Le Acli di Rieti continueranno nel 2014 questa esperienza informativa che sta ri-scuotendo molto successo con l'augurio che questo sforzo possa dare risultati positivi sia per il lavoro che in questo momento scarseggia sia soddisfare le necessità delle famiglie bisognose di assistenza per le persone anziane. Inoltre le Acli di Rieti stanno predisponendo le attività necessarie per estendere questa esperienza anche su altri temi, come “conoscenza dei diritti e doveri per gli immi-grati ”, persone straniere che arrivano in Italia e sono in difficoltà per gli usi, costumi, reli-gione, ecc. diversi da quelli del loro paese, ed ancora “ cultura dell'alimentazione “ da pro-porre ai ragazzi nelle scuole. La scuola può contribuire in modo rilevante al successo della realizzazione di politiche per la promozione della salute. Il concetto di educazione e salute costituiscono un binomio inscindibile da approfondire e studiare per un'accezione molto più ampia che associa strettamente una condizione di assenza di papatologie ad uno stato di benessere "globale" della persona.

    A cura di Giuseppe Capitani (Pres.Prov. ACLI di Rieti)

In Primo Piano | Eventi | Progetti | Bandi