PROVINCE
Associazioni e servizi
patronato banner
facebook

bvenecomune

bvenecomune

bvenecomune
Home | Province | Latina | La dottrina sociale della Chiesa: ispirazione per una buona amministrazione.  
  • La dottrina sociale della Chiesa: ispirazione per una buona amministrazione.



    La dottrina sociale della Chiesa: ispirazione per una buona amministrazione.

    Itinerario di formazione alle ACLI di Latina

     L’Ufficio diocesano per la pastorale della formazione sociopolitica della Diocesi di Latina-Terracina-Sezze-Priverno e le ACLI provinciali di Latina propongono congiuntamente un itinerario di formazione per tutti coloro che sul territorio sono impegnati nelle Amministrazioni pubbliche e private. Si tratta nello specifico di un ciclo di quattro seminari sul tema: «La dottrina sociale della Chiesa: ispirazione per una buona amministrazione».

    Gli incontri verteranno rispettivamente su quattro aree amministrative ritenute di fondamentale importanza: Welfare, Territorio, Benessere ed Istituzioni. Per ciascun appuntamento è previsto l’intervento di due relatori, uno proveniente dal mondo accademico e l’altro dal mondo dell’amministrazione, a cui farà seguito il dibattito aperto dei partecipanti.

    Tutti i seminari prevedono inoltre la partecipazione del Vescovo diocesano monsignor Mariano Crociata, del Presidente provinciale delle ACLI Maurizio Scarsella e del Sindaco di Latina Giovanni Di Giorgi.

     

    L’iscrizione, libera e gratuita, può essere effettuata ai seguenti recapiti:

    -         ACLI provinciali di Latina: via Adua 34, 04100 Latina; 0773484649 fax 0773359649

    -         Ufficio diocesano per la pastorale della formazione sociopolitica:  Curia Vescovile, via Sezze 16, Latina; 0773.4068200; pastorale@diocesi.latina.it.

     

    Il primo incontro, che si svolgerà venerdì 10 ottobre alle ore 17 presso la sala conferenze del Museo «Duilio Cambellotti» di Latina, avrà per tema: «La sovranità popolare al servizio della democrazia e della giustizia» e si occuperà di Welfare, Lavoro, Economia e Costituzione.

    Interverranno come relatori il nuovo consigliere del Consiglio Superiore della Magistratura Renato Balduzzi, Professore di diritto Costituzionale all’Università Cattolica del Sacro Cuore e già Ministro della Salute, e Publio Fiori, Professore di Diritto Parlamentare alla Lumsa e già Ministro dei Trasporti, Sottosegretario alle Poste e alla Sanità e Vice-Presidente della Camera dei Deputati.

    I successivi tre incontri, che si svolgeranno nell’ordine il 28 novembre 2014, il 16 gennaio e il 13 marzo 2015, ospiteranno invece gli interventi di Luigi Fusco Girard, Andrea Olivero, Sandro Bartolomeo, Beatrice Lorenzin e Stefano Zamagni.

     

     

     

    «Il bene comune impegna tutti i membri della società; nessuno è esentato dal collaborare, a seconda delle proprie capacità, al suo raggiungimento e al suo sviluppo»: queste parole del Compendio della Dottrina sociale della Chiesa sono alla base dell’impegno sociale del credente, afferma Costantino Mustacchio, Responsabile dell’Ufficio diocesano per la pastorale della formazione sociopolitica. È in quest’ottica che si inquadrano gli incontri programmati, che intendono anche promuovere una collaborazione sempre più proficua tra l’Ufficio diocesano e le realtà associative presenti sul territorio.

    Per il Presidente provinciale delle ACLI Maurizio Scarsella i seminari rappresentano un’occasione libera di riflessione e confronto alla luce della Dottrina sociale della Chiesa, prefiggendosi l’obiettivo di ispirare anche sul nostro territorio un modus operandi proteso al bene della comunità nel segno della solidarietà e della giustizia.

    Del resto, precisa il Direttore provinciale delle ACLI Nicola Tavoletta, l’integrazione sociale è divenuta una costante nella programmazione associativa degli ultimi anni. L’auspicio è che al confronto partecipino tutti coloro che in varia misura sono interpellati dal tema della buona amministrazione nell’ottica del bene comune: dagli artigiani ai liberi professionisti, dagli imprenditori ai funzionari pubblici e privati.

    Ha portato l’esempio della “novità Tasi”, che  è stata calata sulle Comunità locali e le loro Amministrazioni senza una diffusa informazione, soprattutto per gli anziani.

    L’Amministrazione Comunale di Latina ha patrocinato l’iniziativa e, tramite l’Assessore ai Servizi Sociali Agostino Mastrogiacomo, ha espresso l’attenzione ad un percorso dove rigore, sensibilità e legalità marcino insieme, evitando la burocratizzazione.

    Latina, 7 ottobre 2014

    A cura dell' Ufficio per la pastorale della formazione sociopolitica della Diocesi di Latina - Terracina - Sezze - Priverno.

In Primo Piano | Eventi | Progetti | Bandi