PROVINCE
Associazioni e servizi
patronato banner
facebook

bvenecomune

bvenecomune

bvenecomune
Home | Province | Rieti | XX Comunità montana dei Monti Sabini: richiesta dichiarazione dello stato di calamità naturale   
  • XX Comunità montana dei Monti Sabini: richiesta dichiarazione dello stato di calamità naturale


     L'Organo rappresentativo della XX comunità montana dei Monti Sabini, in rappresentanza degli otto Comuni membri (Poggio Moiano, Scandriglia, Monteleone, Torricella, Casaprota, Pozzaglia, Orvinio, Poggio San Lorenzo), con atto deliberativo n. 6/2014, ha chiesto alla Regione Lazio di procedere a porre in essere tutte le attività necessarie per dichiarare lo stato di calamità naturale. La richiesta è stata avanzata a causa delle gravi intemperie metereologiche verificatesi nei mesi scorsi, le quali hanno comportato gravi pericoli per la pubblica incolumità, nonchè ingenti danni alle coltivazioni degli ulivi presenti in tutto il territorio degli otto Comuni del comprensorio. Tutto ciò, d'altronde, sta comportando un totale ridimensionamento del raccolto delle olive per l'anno in corso, con conseguente azzeramento della produzione di olio. Ingenti, dunque, appaiono i danni alle colture e alle numerose aziende agricole presenti sul territorio, danni che si aggiungono "in maniera ineluttabile" al già difficile momento negativo di congiuntura economica in atto. In qualità di Presidente della Comunità Montana XX dei Monti Sabini ed in rappresentanza degli otto Comuni membri sottolineo dunque la grave criticità verificatasi auspicando l'intervento degli organi istituzionali competenti al fine della migliore salvaguardia possibile delle istanze di sviluppo economico e sociale del nostro territorio, sempre e doverosamente connesse allo sviluppo e sfruttamento di uno dei talenti più importanti ed autentici del comprensorio comunitario: la coltivazione delle olive e la commercializzazione dell'olio d'oliva.

    A cura di Guglielmo Rolli 

In Primo Piano | Eventi | Progetti | Bandi