PROVINCE
Associazioni e servizi
patronato banner
facebook

bvenecomune

bvenecomune

bvenecomune
Home | Province | Latina | ACLI DI LATINA: XXVI Congresso (Sabato 20 febbraio 2016)  
  • ACLI DI LATINA: XXVI Congresso (Sabato 20 febbraio 2016)


     Sabato 20 febbraio 2016 le ACLI Provinciali di Latina celebreranno il XXVI Congresso presso il Museo sorico -Parco Tematico di “Piana delle Orme” a Borgo Faiti a Latina, inizio dalle ore 09,30.

    Il Congresso è un momento nel quale gli associati si confronteranno sul lavoro svolto nell’ultimo quadriennio e sulla programmazione.

    Maurizio Scarsella è il Presidente che porterà l’Organizzazione al dibattito, che sarà arricchito dalla partecipazione di numerose delegazione del Terzo Settore pontino, in particolare dei sindacati e dalle associazioni di categoria.

    Alleghiamo al presente comunicato il programma del Congresso e l’elenco delle delegazioni che prenderanno la parola.

    E’ annunciata la presenza del Vescovo della Diocesi di Latina – Terracina- Sezze – Priverno Mons. Mariano Crociata, che porterà un messaggio all’Assemblea.

    Per le ACLI nazionali sarà presente il Presidente nazionale dell’ENAIP, l’ente di formazione professionale delle ACLI, Paola Vacchina e il Presidente regionale Alessandra Bonifazi.

    I temi integrati del Congresso provinciale sono tre: educazione-scuola-formazione la strada per la valorizzazione e lo sviluppo del territorio; la legalità e la formazione sociopolitica per la stabilità delle Istituzioni; l'emersione compiuta dell'identità della Comunità pontina.

    I ragionamenti dei delegati verteranno su questi tre temi per costruire una programmazione operativa e concreta del Sistema aclista.

    Le ACLI sottolineano l’importanza del Terzo Settore come soggetto armonizzatore per l’aggregazione, l’inclusione e per lo sviluppo.

    La legge in discussione sul Terzo settore è un elemento importante in Italia per percorsi di economia civile.

    Bussola del Congresso sarà proprio l’economia civile vista come soluzione alternativa per una nuova economia di comunità, come ha sostenuto l’economista Stefano Zamagni in un incontro di formazione sociopolitica organizzato proprio dalle ACLI e dall’Ufficio della Pastorale per la formazione sociopolitica della Diocesi lo scorso marzo.

    Le ACLI hanno scelto “Piana delle Orme” proprio per rappresentare simbolicamente il ritorno allo spirito che ha animato le famiglie che hanno svolto l’opera di bonifica e di integrazione sociale nell’Agro pontino.

    Il dibattito congressuale è aperto al pubblico.

    (Nicola Tavoletta - RFSA-DIRETTORE PROVINCIALE ACLI)

     

     

In Primo Piano | Eventi | Progetti | Bandi